I Diplomi Universitari di Formazione Professionale (Higher National Diploma) BTEC in Sound Engineering e Music Production del quinto livello rilasciati dall’Accademia fanno parte del Quadro delle Qualifiche e dei Crediti (RCF) Britannico, quadro che trova la sua corrispondenza europea nel Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), il quale da valore in tutto il territorio europeo a ogni Diploma rilasciato da un ente riconosciuto che opera all’interno dell’Unione.

Trattandosi di percorsi didattici riconosciuti dal Department for Education (ministero dell’istruzione) del Regno Unito, i diplomi BTEC HND consentono l’accesso all’ultimo anno accademico dei percorsi di laurea (BA) nelle università dello UK. A partire dal 2017 l’Accademia offre agli studenti che intendono seguire il cosiddetto “Top Up Year” (anno di studio supplementare necessario per conseguire un diploma di laurea riconosciuto in tutta l’Unione Europea) una convenzione con Coventry University che snellisce le procedure di iscrizione e garantisce vantaggi e sconti.

Gli artt. 170 e 332 del R.D. n.1592/1933 prevedono, per i detentori di titoli accademici stranieri la possibilità di richiederne l’equivalenza con i corrispondenti titoli italiani, le modalità di tale richiesta possono essere trovate sul sito del ministero italiano dell’università e ricerca (MIUR e qui). Previo l’iter indicato può essere quindi richiesto il riconoscimento da parte di un istituto universitario italiano del titolo di studio britannico HND di 5° livello (o dei crediti facenti parte dello stesso).

 

Oltre 500 ore di teoria

Oltre 250 ore di pratica

 

Il percorso didattico si sviluppa nel corso di due anni accademici, il primo dei quali propedeutico e in comune con il corso di Music Production (pur svolgendo attività diverse, infatti, Audio Engineer e Music Producer attingono alle medesime competenze di base); al termine del primo anno di corso gli studenti possono scegliere di proseguire nel percorso di Audio Engineering come deciso in un primo momento o, previo colloquio con il Direttore di Dipartimento, di passare all’area di studi di Music Production senza perdere alcun credito formativo.

 

 

Gli attuali scenari lavorativi richiedono agli operatori del campo delle Tecnologie Audio di essere competenti in diverse aree di attività. Obiettivo dei percorsi formativi di Audio Engineering è di sviluppare negli studenti la versatilità necessaria per vivere di musica, trasmettendo competenze tecniche, musicali e di business management che potranno diventare forme di sostentamento per la loro carriera professionale nei seguenti ambiti:

  • Studio Engineer (tecnico audio in studio di registrazione)
  • Mastering Engineer (finalizzazione e ottimizzazione del mixaggio audio)
  • Post-Production Engineer (produzione contenuti audio per il video)
  • Live Engineer (allestimento e gestione performance di musica dal vivo)
  • Sound Designer (programmazione sintetizzatori, campionatori e sequencer)
  • Autore di articoli di settore (tutorial, prove strumentazione, recensioni album, tecniche di registrazione e mix)
  • Consulente tecnico (consulenza per allestimento impianti di diffusione sonora e studi di registrazione e produzione).
  • E' previsto inoltre lo sviluppo di competenze volte a rendere autonomi gli studenti in ambiti non prettamente tecnici come:

  • Music Business (conoscenza del funzionamento dell’industria musicale).
  • Collocazione Professionale (capacità di proposta al mercato della propria figura professionale).
  •  

    Data la natura professionale del percorso formativo lezioni, laboratori, tutoring e prove d’esame si svolgono in contesti realistici, preparando così gli studenti alle mansioni che dovranno svolgere una volta che intraprendano la professione. I programmi didattici si svolgono infatti per progetti divisi in aree di attività (o di studio), ognuna delle quali fa riferimento ad un contesto lavorativo che potrà essere fonte di sostentamento per la carriera professionale dello studente una volta che questo si diplomi.

     

    Scenari Didattici Primo Anno

     

    "Pre-produzione Audio"

    Modulo di lavoro principale del primo anno di corso, il lavoro di pre-produzione sviluppa un’ampia gamma di competenze base che permettono agli studenti di iniziare a produrre, registrare e mixare in un contesto professionale.
    Agli studenti viene richiesto di sviluppare un piano di pre-produzione e di attuarlo nella pre-produzione di un brano in un genere identificabile.

    Obiettivi della prova:

  • Comprendere mediante l’ascolto critico le pratiche di produzione utilizzate per la realizzazione di una registrazione
  • Comprendere i fattori musicali e tecnologici che definiscono uno stile e/o genere musicale
  • Sviluppare un piano di Pre-Produzione
  • Produrre un brano musicale in un genere identificabile utilizzando una DAW (durata minima tre minuti)
  • Adottare tecniche di sound design e registrazione appropriate al genere musicale a cui si fa riferimento
  • Intervenire sul suono in chiave correttiva e creativa utilizzando equalizzatori, processori di dinamica ed effetti
  • Eseguire un mix adottando tecniche e procedure appropriate al genere musicale a cui si fa riferimento
  • Dimostrare un’organizzazione efficiente del lavoro in studio
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Ascolto Critico e Analisi Musicale
  • Tecniche di Produzione Musicale
  • Mixer e routing del segnale audio
  • Equalizzatori & Processori di Dinamica
  • Processori Effetti
  • Microfoni e Tecniche di Microfonaggio
  • Tecniche di Editing Audio
  • Tecniche di Mix
  • Programmazione e Editing MIDI
  • Principi di Sound Design
  • Sono previsti inoltre:

  • Corso Certificato AVID Pro Tools 101
  • Corso Certificato AVID Pro Tools 110
  • Al completamento con successo dell'esame 110 verrà rilasciata da AVID la qualifica di "ProTools User"

     

    "Live Sound 1"

    Principale area di occupazione per i neo-diplomati dell’Accademia, l’ambito del Live Sound è anche uno dei punti di forza della struttura: gli studenti hanno, infatti, a disposizione una sala laboratorio dedicata al live sound per esercitarsi e sono coinvolti negli eventi seguiti dal service audio/luci dell’Accademia.

    Obiettivi della prova:

  • Valutare aspetti logistici e pratici nel fornire un impianto appropriato per la diffusione di musica (caratteristiche acustiche della sala; progettazione impianto)
  • Allestire un impianto adeguato per un piccolo evento di musica dal vivo (amplificazione; impianto FOH e ascolti palco)
  • Allestire un palco (posizionamento strumenti e microfoni; cablaggi e line check)
  • Eseguire un mix di sala (stadi di amplificazione e metering; equalizzatori, processori di dinamica ed effetti)
  • Eseguire un mix per gli ascolti di palco (ascolti in spia e in ear monitor; capacità di comunicazione con l’artista)
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Tecniche di Ripresa Microfonica per il Live
  • Tecniche di Mix per il Live
  • Sicurezza sul lavoro nel Live
  •  

    ”Consulenza Tecnica“

    Data l’ampia disponibilità di tecnologie attualmente disponibili, fornire una consulenza tecnica caratterizzata da una gestione ottimale delle risorse spesso si rivela essere un vero e proprio banco di prova per i professionisti del settore.
    Il modulo di studio richiede agli studenti di fornire consulenza tecnica per allestimenti in ambito di studio e live facendo riferimento alle richieste del committente, alla disponibilità di budget e giustificando le proprie decisioni.

    Obiettivi della prova:

  • Comprendere le tecnologie attualmente disponibili per gli studi di registrazione/produzione e per il live
  • Comprendere i microfoni e le tecniche di microfonaggio attualmente disponibili in ambito di studio e live
  • Comprendere le apparecchiature per la manipolazione del suono attualmente disponibili in ambito di studio e live
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Computer Music Systems
  • Teoria dell’Audio Digitale
  • Mixer e routing del segnale audio
  • Equalizzatori & Processori di Dinamica
  • Processori Effetti
  • Microfoni e Tecniche di Microfonaggio
  • Elettronica ed Elettroacustica
  • Progettazione e allestimento dei Sound System
  •  

    "Tutorial Tecnici"

    La scrittura di tutorial tecnici si può rivelare, oltre che un ambito di lavoro, un importante mezzo di autopromozione per i neo-diplomati.
    Il modulo di studio prevede che gli studenti preparino alcuni tutorial tecnici sulle proprietà fondamentali del suono, i fenomeni percettivi legati al funzionamento dell’apparato uditivo, e sulle proprietà acustiche delle sale da musica e di ascolto. Le nozioni teoriche sviluppate nei tutorial saranno di grande sostegno agli studenti nell’affrontare le prove pratiche in studio e live.

    Obiettivi della prova:

  • Comprendere la teoria del suono
  • Comprendere il funzionamento dell’apparato uditivo
  • Comprendere le proprietà acustiche delle sale da musica e da concerto
  • Registrare a applicare una varietà di Impulse Response
  • Calcolare la risposta acustica di un ambiente in riferimento alle sue dimensioni
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Teoria del Suono
  • Principi di Acustica
  •  

    ”L’industria Musicale”

    Avendo scelto di intraprendere la carriera di professionista in ambito musicale è necessario che gli studenti elaborino un business plan della propria carriera, identificando il ruolo che intendono ricoprire nell’industria musicale e sviluppando capacità di gestione manageriale di una carriera artistica.

    Obiettivi della prova:

  • Comprendere la struttura dell’industria musicale
  • Investigare l’indirizzo professionale che si intende perseguire
  • Investigare fonti di reddito nell’industria musicale
  • Identificare le fonti di reddito più rilevanti per la propria figura professionale
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Music Business
  •  

    "Ricerca Musicologica"

    La conoscenza della musica nelle sue più diverse forme è uno strumento prezioso per qualunque professionista del settore, vista la continua evoluzione della materia ancor più importante è la capacità di espandere continuamente le proprie conoscenze.
    Il modulo di studio prevede che gli studenti svolgano una tesi di ricerca in ambito musicologico, non solo analizzando temi inerenti storia della musica ma anche investigando un genere di musica contemporanea in relazione alla sua genealogia.

    Obiettivi della prova:

  • Eseguire una ricerca in ambito musicologico
  • Analizzare come caratteristiche etniche e culturali sono espresse mediante la composizione e rappresentazione di musica
  • Analizzare come i cambiamenti tecnologici nella produzione e distribuzione hanno modificato il consumo di musica nella storia
  • Investigare un genere di musica contemporanea in relazione alla sua genealogia
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Storia della Musica
  • Elementi di Ricerca
  •  

    Scenari Didattici Secondo Anno

     

    "Produzione Audio"

    Prosecuzione e approfondimento del modulo di studio dedicato alla pre-produzione, il progetto di produzione audio lascia ampia libertà agli studenti nella organizzazione e realizzazione tecnica di due progetti musicali che vengono in seguito presentati per la pubblicazione in diversi formati digitali (modulo di studio A&R).

    Obiettivi della prova:

  • Sviluppare un piano di produzione per due progetti musicali
  • Realizzare le due produzioni seguendo il piano di produzione
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Tecniche avanzate di Microfonaggio
  • Tecniche avanzate di Editing Audio
  • Tecniche avanzate di Mix
  • Tecniche avanzate di Mastering
  • Formati di audio digitale
  • Formati di distribuzione della musica
  • Processori di segnale per il Mastering
  • Routing del segnale e impostazione sessioni di Mastering
  • Sono previsti inoltre:

  • Corso Certificato AVID Pro Tools 201
  • Corso Certificato AVID Pro Tools 210M
  • al completamento con successo dell'esame 210M verrà rilasciata da AVID la qualifica di "ProTools Operator"

     

    ”Mix Engineer"

    Non sempre un moderno Sound Engineer ha la possibilità di seguire un progetto in tutte le sue fasi. Spesso infatti gli artisti / clienti portano in studio materiale audio già registrato in modo poco appropriato, chiedendo di mixare i brani risolvendo i problemi che si sono verificati in fase di registrazione.

    Obiettivi della prova:

  • Applicare tecniche avanzate di editing, routing e mix
  • Applicare tecniche avanzate volte a dare spazialità e a risolvere aspetti problematici nel mix
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Tecniche avanzate di Editing Audio
  • Tecniche avanzate di Mix
  •  

    ”Mastering"

    Delicata fase finale di ogni produzione audio, il processo di Mastering non prevede solo l’ottimizzazione dell’audio ma anche la preparazione del materiale per la distribuzione in diversi formati.
    Agli studenti viene chiesto di eseguire il processo di Mastering delle produzioni realizzate nel modulo di studio “Mix Engineer”.

    Obiettivi della prova:

  • Dimostrare capacità di Mastering nel bilanciamento degli elementi audio di un mix
  • Ottimizzare il master per la riproduzione in una varietà di formati e per una varietà di sistemi di ascolto
  • Produrre il master in una varietà di formati per la distribuzione
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Tecniche avanzate di Mastering
  • Formati di distribuzione della musica
  • Processori di segnale per il Mastering
  • Routing del segnale e impostazione sessioni di Mastering
  • Sonic Studio soundBlade
  •  

    ”Post-produzione“

    Che si tratti di materiale dedicato al cinema, al broadcast o alla distribuzione su internet, la presenza di una traccia audio per il video di alta qualità è frutto di pianificazione e competenza.
    Il modulo di studio sviluppa negli studenti le capacità necessarie per conoscere e gestire le diverse fasi di registrazione e lavorazione nel processo di produzione e post-produzione audio per il video.

    Obiettivi della prova:

  • Registrare dialoghi e suoni d’ambiente in presa diretta
  • Registrare dialoghi in studio
  • Eseguire editing di materiale multimediale su DAW
  • Presentare la traccia audio in un formato adeguato
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Registrazione di presa diretta e foley
  • Tecniche di doppiaggio
  • Principi di Sound Design
  • Tecniche di Post-Produzione
  •  

    ”Live Sound 2“

    Approfondimento del modulo Live Sound 1, prevede per gli studenti operazioni di allestimento, sound check, esibizione e registrazione di un set live del progetto realizzato nel corso del modulo di studio Produzione Audio.

    Obiettivi della prova:

  • Sviluppare un piano di produzione live
  • Presentare e registrare un’esibizione dal vivo seguendo il piano di produzione
  • Applicare tecniche avanzate di microfonaggio, editing e mix
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Elettronica ed Elettroacustica
  • Progettazione e allestimento dei Sound System
  • Mixer analogici e digitali per il Live
  • Protocolli Audio Over Ethernet
  • Tecniche di Ripresa Microfonica per il Live
  • Tecniche di Mix per il Live
  • Sicurezza sul lavoro nel Live
  •  

    ”A&R“

    Il ruolo del responsabile A&R (Artista e Repertorio) è sempre stato fondamentale nel percorso degli artisti che hanno segnato il corso della storia della musica. Partendo dall’identificazione dell’artista/talento, passando per la coltivazione di relazioni professionali creative, fino ad arrivare a un rapporto a tempo pieno con l’artista prodotto, da sempre l’A&R aiuta gli artisti a realizzare il proprio potenziale in studio e sul palco.

    Obiettivi della prova:

  • Sviluppare rapporti con potenziali artisti/talenti
  • Creare un piano di pubblicazione per l’artista
  • Produrre il materiale necessario per la pubblicazione digitale
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • A&R
  •  

    ”Collocazione e Sviluppo Professionale“

    Approfondimento del modulo dedicato all’industria musicale, prevede che gli studenti investighino le possibilità di impiego offerte dall’industria, sviluppino entro una data stabilita le competenze necessarie per ottenere impiego in un ruolo identificato e si propongano al mercato utilizzando strategie di marketing.

    Obiettivi della prova:

  • Investigare le possibilità di impiego offerte dall’industria musicale
  • Esplorare una varietà di attività di marketing disponibili per i professionisti del settore
  • Progettare una strategia di marketing a supporto dei propri obiettivi professionali
  • Sviluppare una strategia per migliorare la propria preparazione in campi specifici
  • Intraprendere un’azione di proposta al mercato della propria figura professionale
  • Lo scenario comprende lezioni di:

  • Music Business
  • Tecniche di Marketing
  •  

    Previa disponibilità lo studente potrà frequentare anche lezioni delle aree di studio facenti parte del percorso di Music Production

     

    Docenti
    Stefano Pinzi
    Andrea Furfaro
    Andrea Vassalini
    Roberto Natale
    Gianluca Guidetti
    Ramzi Bougammoura
    Carlo Palmas
    Pancho Ragonese
    Andrea Marco Ricci
    Eleonora Biscardi
    Franco Fabbri
    Foto