Contatta la segreteria

Lezioni Individuali Tecnologie Audio & Music Production

I percorsi individuali sono rivolti a Fonici e DJ Producer sia professionisti che amatori e offrono, in base alle proprie necessità, la possibilità di personalizzare sia il percorso didattico che il calendario delle lezioni.

L’Accademia propone moduli di studio individuali in diverse aree tematiche, che si possono sviluppare su differenti livelli di approfondimento in funzione delle aspettative dello studente e delle conoscenze pregresse. Ciascun modulo si sviluppa nel corso di sei lezioni della durata di due ore ciascuna per un totale di 12 ore. Previo colloquio con il docente di riferimento è possibile stilare un percorso personalizzato: ogni studente ha così la possibilità di sviluppare il proprio percorso di studi e di definire in modo flessibile la frequenza delle lezioni in funzione delle proprie necessità e impegni personali.

Disponibili anche online!

Lezioni Individuali Tecnologie Audio & Music Production

I percorsi individuali sono rivolti a Fonici e DJ Producer sia professionisti che amatori e offrono, in base alle proprie necessità, la possibilità di personalizzare sia il percorso didattico che il calendario delle lezioni.

L’Accademia propone moduli di studio individuali in diverse aree tematiche, che si possono sviluppare su differenti livelli di approfondimento in funzione delle aspettative dello studente e delle conoscenze pregresse. Ciascun modulo si sviluppa nel corso di sei lezioni della durata di due ore ciascuna per un totale di 12 ore. Previo colloquio con il docente di riferimento è possibile stilare un percorso personalizzato: ogni studente ha così la possibilità di sviluppare il proprio percorso di studi e di definire in modo flessibile la frequenza delle lezioni in funzione delle proprie necessità e impegni personali.

Disponibili anche online!

La realizzazione di una produzione musicale raccoglie una miscela di competenze che spaziano da un’approfondita conoscenza dei software utilizzati per questi scopi a un’adeguata consapevolezza nell’approccio all’arrangiamento di un brano musicale, per poi arrivare ad abilità nell’ambito del sound design che permettono, soprattutto nei progetti nei quali prevale la componente elettronica, di personalizzare le sonorità dei propri progetti. 

Il tutto, ovviamente, declinato in funzione di un proprio stile e genere musicale di riferimento.

Per mezzo dei percorsi di lezione individuali sarà quindi possibile concordare un programma didattico che, ad esempio, affronti i processi di realizzazione di una produzione approfondendo la conoscenza di una Digital Audio Workstation, come ad esempio Ableton Live o Logic Pro, in un contesto di Beat Making per generi Rap-Trap, piuttosto che nella produzione di musica elettronica. 

Nel corso delle lezioni potranno essere approfondite le più comuni tecniche di produzione per la creazione di pattern ritmici, loop, campionamenti, sequenze melodiche e di ambientazione sonora.

Infine, è prevista la possibilità di prevedere percorsi di studio incentrati sul sound design, per migliorare le proprie competenze nell’utilizzo di sintetizzatori, batterie elettroniche e di strumenti elettronici in generale.

Gli incontri si svolgono utilizzando la dotazione hardware e software dello Studio P dell’Accademia.

La registrazione di una voce o di uno strumento acustico, come ad esempio una batteria o una chitarra, richiede un’adeguata comprensione dei corretti collegamenti e del funzionamento delle attrezzature coinvolte. I moduli di Studio Recording consentono di sperimentare in modo pratico diversi approcci alla registrazione delle sorgenti sonore di proprio interesse.

È possibile partire da un livello di base, definendo e dimostrando i corretti collegamenti tra diversi tipi di strumenti e attrezzature, analizzando le principali differenze tra varie tipologie costruttive di microfoni e delineando un approccio alla ripresa microfonica e alla registrazione degli strumenti più comuni. 

Successivamente, si introducono i principali standard internazionali per la ripresa stereofonica delle sorgenti e alcune tecniche di registrazione sperimentali e creative di uno o più strumenti contemporaneamente.

È inoltre prevista la possibilità di una formazione avanzata, incentrata sui processi di registrazione che prevedano l’impiego di consolle analogiche di alto profilo come la SSL 4000 presente nel nostro studio A.

Il tutto si svolgerà in forma pratica nei nostri studi, con diversi strumenti sui quali poter mettere in pratica le nozioni apprese.

Quella del Mixing è un’arte al tempo stesso raffinata e complessa che richiede un approccio personale, sia tecnico che creativo, nella gestione dei contenuti sonori, tenendo in considerazione un numero elevatissimo di variabili in gioco. I moduli di Mixing possono introdurre gli studenti alle principali risorse di routing e processing presenti nei più diffusi mixer e Digital Audio Workstation. 

Il percorso didattico si potrà successivamente sviluppare in studio, affiancandosi al docente nelle diversi fasi di un lavoro di mix. Verranno così affrontate in modo concreto tecniche di processing avanzate, soluzioni creative e vari approcci alla esportazione finale dei contenuti in vista di un successivo mastering.

È inoltre prevista la possibilità di una formazione avanzata, incentrata sui processi di mixaggio che prevedano l’impiego di outboard e console analogiche di alto profilo come la SSL 4000 presente nel nostro studio A.

Il tutto si svolgerà in forma pratica nei nostri studi, con diversi progetti sui quali poter sperimentare.

La finalizzazione di una produzione è un passaggio fondamentale nel processo di realizzazione di un progetto. I moduli di Mastering si pongono l’obiettivo di affrontare in modo pratico le tecniche e le tecnologie necessarie per valorizzare al massimo i propri lavori.

Il percorso didattico, partendo da un’analisi degli obiettivi del processo di finalizzazione di un progetto audio, si svolge in studio in forma pratica. Si sperimenterà l’impiego di diverse metodologie e processi utili a ottenere i risultati desiderati, imparando a interpretare correttamente le informazioni provenienti da strumenti di analisi indispensabili in questo contesto.

Ci si potrà successivamente addentrare in un contesto di mastering ibrido analogico/digitale, affrontando tutti i passaggi necessari a una gestione completa del processo. Verranno così affrontate modo pratico tecniche di processing più complesse ed elaborate, prendendo in considerazione anche le necessità di diversi formati di esportazione finale dei contenuti per la successiva pubblicazione.

L’appropriata gestione del suono è senza ombra di dubbio un fattore determinante per la buona riuscita di uno spettacolo dal vivo, sia esso un concerto, un set elettronico, una rappresentazione teatrale o un musical. L’obiettivo dei moduli di Live Sound è di affrontare in modo pratico le tecniche e le tecnologie utili per ottenere risultati soddisfacenti per performer e pubblico, sfruttando al meglio la strumentazione a propria disposizione.

Il percorso didattico si svolge in forma prevalentemente pratica utilizzando spazi, attrezzature e strumenti disponibili nella Sala Live Sound dell’Accademia. Si potrà così sperimentare l’impiego di diverse attrezzature e acquisire nozioni fondamentali in un contesto di applicazione sul campo utilizzando il mixer analogico Soundcraft GB4-24.

In uno stadio più avanzato, è prevista la possibilità di migliorare le proprie competenze nella gestione di console digitali lavorando con il banco Digico S31 presente in sala, oppure di concordare percorsi di formazione su temi specifici come ad esempio lo stage monitoring, la gestione dei sistemi wireless o delle conoscenze di base sull’utilizzo del protocollo DMX per il controllo di luci e altri dispositivi impiegati nel contesto degli spettacoli dal vivo.