Corsi Universitari BTEC certificati Pearson

I Diplomi Universitari di Formazione Professionale BTEC Higher National Diploma in Audio Engineering e Music Production del quinto livello rilasciati dall’Accademia fanno parte del Quadro delle Qualifiche e dei Crediti (RCF) Britannico, quadro che trova la sua corrispondenza europea nel Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF), il quale da valore in tutto il territorio europeo a ogni Diploma rilasciato da un ente riconosciuto che opera all’interno dell’Unione.

Gli artt. 170 e 332 del R.D. n.1592/1933 prevedono, per i detentori di titoli accademici stranieri la possibilità di richiederne l’equivalenza con i corrispondenti titoli italiani, le modalità di tale richiesta possono essere trovate sul sito del ministero italiano dell’università e ricerca (MIUR e qui). Previo l’iter indicato può essere quindi richiesto il riconoscimento da parte di un istituto universitario italiano del titolo di studio britannico HND di 5° livello (o dei crediti facenti parte dello stesso).

Nel Regno Unito il diploma HND di 5° livello garantisce l’accesso all’ultimo anno accademico dei percorsi di laurea (BA). La segreteria offre un valido aiuto nell’individuare la struttura universitaria che rispecchi maggiormente il percorso formativo che intende seguire lo studente nel cosiddetto “Top Up Year“, ovverosia nel corso dell’anno di studio necessario per conseguire un diploma di laurea riconosciuto in tutta l’Unione Europea.

Corsi Certificati AVID ProTools

Il Programma AVID Education offre un percorso di studi completo che porta a diventare un esperto nell’utilizzo di sistemi Pro Tools.

Si possono scegliere corsi individuali che aiutano a sviluppare un’abilità particolare oppure di dare una rinfrescata alle proprie conoscenze di Pro Tools. Se invece si desidera padroneggiare completamente i sistemi Pro Tools, si può lavorare per ottenere la certificazione di Utente o Operatore Pro Tools. Quale che sia la scelta, i corsi certificati AVID danno la possibilità di acquisire capacità assolutamente preziose e mettono gli studenti in contatto con persone che condividono gli stessi interessi ed esperienze.

Convenzione Coventry University

A partire dal 2017 l’Accademia offre agli studenti che intendono seguire il cosiddetto “Top Up Year” (anno di studio supplementare necessario per conseguire un diploma di laurea riconosciuto in tutta l’Unione Europea) una convenzione con Coventry University che snellisce le procedure di iscrizione e garantisce vantaggi e sconti.

I benefici per i nostri studenti che hanno concluso o che concluderanno il percorso di studi BTEC Level 5 sono:
– Contatto diretto con Università di Coventry
– Iscrizione presso la segreteria dell’Accademia
– Possibilità di usufruire di uno sconto del 5% per il pagamento in un’unica rata
– Possibilità di alloggiare nelle residenze universitarie

ISO 9001

La Norma UNI EN ISO 9001:2015 definisce un modello organizzativo, ovvero delinea un insieme di regole che una qualsiasi Organizzazione “modello” dovrebbe rispettare.

Così come le prime norme ISO degli inizi del secolo scorso erano finalizzate a conformare ad uno standard le caratteristiche dei prodotti così da semplificare i commerci internazionali, così le ISO 9001 sono il tentativo di uniformare a livello mondiale i comportamenti e le prassi delle aziende sui diversi mercati.

Le prescrizioni della UNI EN ISO 9001:2015 in estrema sintesi impongono all’organizzazione di sviluppare per ogni attività intrapresa, specifiche azioni atte a prevenire difettosità, errori, ritardi, sprechi e non conformità; il tutto finalizzato a massimizzare il grado di soddisfazione dei clienti.

Modello Organizzativo 231

Il modello organizzativo 231 viene adottato per prevenire la responsabilità penale degli enti. Le componenti del modello definiscono nel loro insieme le regole ed i principi fondamentali per la prevenzione dei reati presupposto della responsabilità amministrativa.
Tali componenti si riferiscono a:
  • i controlli di carattere generale, che comprendono il Codice etico, l’organigramma, il sistema delle deleghe e delle procure
  • la composizione ed il funzionamento dell’Organismo di Vigilanza
  • la diffusione del modello nel contesto aziendale, la formazione del personale e la divulgazione del Modello a soggetti terzi
  • il sistema disciplinare

Qui un estratto del modello organizzativo.